Il sintomo più frequente è l’eccessiva sonnolenza diurna, che deriva dalla mancanza di un sonno frammentato e poco ristoratore.  A lungo andare ciò può provocare irritabilità, difficoltà a concentrarsi e calo della libido. Spesso sono proprio questi i sintomi che vengono segnalati inizialmente dal partner del paziente. I sintomi e i segni più frequenti sono riassunti nella tabella sottostante.

Sintomi e segni
Russamento
Apnee testimoniate
Rantoli o rumori da soffocamento notturni
Sonnolenza diurna
Difficoltà a concentrarsi
Perdita della memoria recente
Sonno poco ristoratore
Calo della libido
Irritabilità
Cefalea mattutina

Un modo semplice e efficace per calcolare il grado di sonnolenza diurna è fare un test, chiamato Test di Epworth, che consente di quantificare questo sintomo in una scala da 0 a 24.

Test di Epworth
Probabilmente potrebbe capitarLe di appisolarsi o addormentarsi profondamente, indipendentemente dal sentirsi stanco.Usando la seguente scala, scelga la risposta più appropriata per ogni situazione:
0 = Non mi addormento mai
1 = Mi capita qualche volta d’addormentarmi
2 = Mi capita spesso d’addormentarmi
3 = Mi capita sempre d’addormentarmi
  • Stando seduto e leggendo
  • Guardando la televisione
  • Rimanendo seduto in un posto pubblico (teatro, conferenza)
  • Come passeggero in una macchina per un’ora senza soste
  • Sdraiandomi nel pomeriggio quando la circostanza lo permette
  • Sedendomi e parlando con qualcuno
  • Sedendomi tranquillamente dopo un pranzo senza bere alcool
  • In macchina, mentre sono fermo per pochi minuti nel traffico
0-10 = Normale 11-16 = Borderline 17-24 = probabile OSAS

Non sempre questi sintomi e segni sono riconducibili alla Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno. Per questo motivo è importante fare diagnosi e iniziare subito il trattamento se necessario.

Indice

Contatti

Per informazioni è possibile contattarci ai seguenti recapiti:

  • Email: foricaonlus.padova@gmail.com

  • Tel.: +39 049-821-2260

  • Tel: +39 049-821-2279

  • Fax: +39 049-875-4179

Dona ora

Il tuo contributo è prezioso per sostenere la ricerca cardiovascolare dei nostri ricercatori, e per diffondere nella popolazione la conoscenza del problema “ipertensione”. Ciò permette di evitare che molte persone, spesso giovani, incorrano nelle temibili complicanze dell’Ipertensione Arteriosa non diagnosticata in tempo.